Il menù Sezioni Geometriche contiene i seguenti comandi:


Rettangolare

Definisce l'archivio delle sezioni rettangolari. Per ogni sezione rettangolare dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica della sezione. Per modificare la descrizione bisogna cliccare sul pulsante sotto il campo da modificare  . In questo modo Il campo si sblocca ed è possibile inserire una nuova descrizione.

Base [m]: Base della sezione rettangolare.

Altezza [m]: Altezza della sezione rettangolare

Selezionando una riga della tabella inferiore i dati della riga vengono inseriti nella parte superiore della maschera ed è quindi possibile modificare i parametri che si desidera.

Descrizione dei pulsanti presenti nella parte superiore:

ok: "ok" Inserisce nella tabella inferiore i dati presenti nella parte superiore.

multiselezione: "new". Predispone la parte superiore all'inserimento di una nuova sezione.

multiselezione: "Cancella". Cancella dalla tabella inferiore la sezione indicata nel riquadro superiore.

multiselezione: "ok & new". Permette di confermare i valori correnti e predisporre l'immissione di una nuova sezione.

multiselezione: Multiselezione. Premendo questo pulsante è possibile selezionare nella tabella inferiore celle su più colonne. Cliccando poi su tasto ok tutti i valori selezionati sono sovrascritti dai valori presenti nella parte superiore.

Nell'esempio in figura, cliccando su ok, l'altezza della sezione passerà, per le sezioni 6,8 e 9, da 20cm a 22cm. Con il comando multiselezione è anche possibile cancellare più righe. Nell'esempio in figura cliccando su multiselezione le righe 6,8 e 9 saranno cancellate.

Circolare

Definisce l'archivio delle sezioni circolari. Per ogni sezione circolare dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica della sezione. Per modificare la descrizione bisogna cliccare sul pulsante sotto il campo da modificare. .

Diametro [m]: Diametro della sezione circolare.

Sezione a T CA

Definisce l'archivio delle sezioni a T in calcestruzzo armato. Per ogni sezione a T dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica della sezione.

Bsx [m]: Dimensione Bsx della sezione.

Bc [m]: Dimensione Bc della sezione.

Bdx [m]: Dimensione Bdx della sezione.

H1 [m]: Dimensione H1 della sezione.

H2 [m]: Dimensione H2 della sezione.

Tipo: T normale o rovescia.

Sezione H Fe

Definisce l'archivio delle sezioni ad H in acciaio, di tipo IPE ed HE. È possibile definire una sezione specificando i parametri geometrici indicati in figura. Con il pulsante  è possibile caricare il sagomario.

Sezione T Fe

Definisce l'archivio delle sezioni a T in acciaio. Con il pulsante  è possibile caricare il sagomario

Sezione U Fe

Definisce l'archivio delle sezioni a C in acciaio. Con il pulsante  è possibile caricare il sagomario delle sezioni UPN.

Sezione L Fe

Definisce l'archivio delle sezioni ad L in acciaio. Con il pulsante  è possibile caricare il sagomario delle sezioni.

Nota: Per la soluzione del modello Jasp considera, per le sezioni ad L, come assi principali di inerzia dei beam gli assi individuati delle due ali della L. Se il beam è isostatico, come praticamente capita nella la totalità dei casi in cui è utilizzata una sezione al L, tale approssimazione è ininfluente ai fini del calcolo delle sollecitazioni. Invece per la verifica della sezione ad L Jasp tiene conto dei reali assi principali d'inerzia, e dell'inerzia minima per la verifica d'instabilità.

Sezione CC Fe

Definisce l'archivio delle sezioni accoppiate a doppia C in acciaio. Per ogni sezione dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica della sezione.

Sezione C: Sezione a C. Da scegliere dall'archivio delle sezioni ad U.

Tipo:Tipo di accoppiamento: "][" oppure "[ ]"

d [mm]: Distanza tra le due C

Come unica: Se spuntato Jasp considera la sezione come un'unica sezione. In caso contrario la sezione è trattata come 2 sezioni a C connesse tra di loro solo all'estremità.

Sezione LL Fe

Definisce l'archivio delle sezioni accoppiate a doppia L in acciaio. Per ogni sezione dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica della sezione.

Sezione L : Sezione a L. Da scegliere dall'archivio delle sezioni a L.

Schiena:Tipo di accoppiamento. È possibile solo accoppiare le sezioni di schiena lungo il lato verticale.

d [mm]: Distanza tra le due L

Come unica: Se spuntato Jasp considera la sezione come un'unica sezione. In caso contrario la sezione è trattata come 2 sezioni a L connesse tra di loro solo all'estremità.

Scatolati Fe

Definisce l'archivio delle sezioni scatolate rettangolari e quadrate in acciaio. Con il pulsante  è possibile caricare il sagomario.

Tubi Fe

Definisce l'archivio dei tubi in acciaio. Con il pulsante  è possibile caricare il sagomario delle sezioni tubolari.

Generica

Definisce l'archivio delle sezioni generiche. Per ogni sezione generica dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica della sezione.

Ix [cm4]: Momento d'inerzia rispetto l'asse x baricentrale della sezione.

Iy [cm4]: Momento d'inerzia rispetto l'asse y baricentrale della sezione.

It [cm4]: Momento d'inerzia torsionale della sezione.

Area [cm²]: Area della sezione.

χx: Fattore di deformabilità a taglio di Timoshenko per taglio Vx.

χy: Fattore di deformabilità a taglio di Timoshenko per taglio Vy .

Per modificare i parametri delle sezioni già specificate bisogna cliccare sul pulsante sotto il campo da modificare . Le modifiche apportate hanno effetto unicamente sul modello matriciale degli elementi finiti, quindi incidono sul calcolo delle sollecitazioni, non sui parametri delle sezioni utilizzati per le verifiche.

Nota: questi parametri si riferiscono alla figura geometrica disegnata nel piano xy. Per l'elemento finito di tipo beam e per le verifiche invece l'asse x invece coincide con l'asse del beam.

Sagomario

Visualizza l'elenco delle sezioni in acciaio e le caratteristiche geometriche e di resistenza per i vari tipi di acciaio caricati nell'archivio dei materiali. Per maggiori dettagli sui dati riportati vedere il capito riguardante le verifiche delle sezioni in acciaio del presente manuale.