Plinti diretti

Definisce l'archivio dei "plinti diretti". Per ogni tipo di "plinto diretto" dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica del plinto diretto.

b1 [m]: Dimensione del plinto lungo l'asse x

b2 [m]: Dimensione del plinto lungo l'asse y

h [m] : Spessore del plinto

Materiale: Materiale

Criterio CA: Criterio di progetto per il progetto e la verifica degli elementi in calcestruzzo. (Menù archivi/Criteri di progetto CA/Criteri CA)

Parametri Plinto CA: Parametri di progetto specifici del plinto (Menù plinti & Pali/ Parametri Plinti CA/Parametri Plinti CA)

Posa fondazione: Posa fondazione (Menù Terreno/Posa fondazione).

k.Wink[N/cm³]: Costante di Winkler del terreno di fondazione su cui poggia il plinto. Jasp, di default,        
kw = max{ Eed/B ; E/[ B (1-ν²)Ir)]} [14][15]        
con:        
Eed il modulo edometrico del terreno del terreno        
E il modulo di elasticità del terreno        
ν il coefficiente di Poisson del terreno        
B = min (b1;b2)        
x = max (b1;b2) / B        
Ir = 0,946 per x = 1; Ir =1,300 per x = 2; Ir =1,826 per x = 5; Ir =2,246 per x = 10        

Parametri Plinti CA

Definisce l'archivio dei parametri per il progetto e di verifica dei plinti. I parametri specificabili sono:

Descrizione: Descrizione mnemonica dei "parametri plinti ".

Ø inf.[mm]: Diametro dei tondini inferiori.

Ø sup.[mm]: Diametro dei tondini superiori.

Ø sagomati [mm]: Diametro dei tondini sagomati (barchette).

Passo Inf.[m]: Passo minimo armatura inferiore.

Passo Sup.[m]: Passo minimo armatura superiore.

Simmetrica: Se spuntato arma i plinti quadrati in modo simmetrico.

Angolo Sag. [°]: Angolo piegatura sagomati, compreso tra 45° e 22°.

Base Sag. [d]: Se posto a 0 la piega delle barchette inizia a filo con il bordo del pilastro. Se posto ad 1 la piega delle barchette inizia alla distanza d/2 dal bordo del pilastro, con d l'altezza utile del plinto.

β min: β minimo per la verifica a punzonamento. (EC2-2005 § 6.4.3).

β max: β massimo per la verifica a punzonamento. (EC2-2005 § 6.4.3).

Pali

Definisce l'archivio dei pali. Per ogni palo dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica del palo.

Ø [m]: Diametro palo

Lungh. [m]: Lunghezza palo

Materiale: Materiale

Criterio CA: Criterio di progetto per il progetto e la verifica dei pali in calcestruzzo. (vedi menù archivi /Criteri di progetto CA /Criteri CA)

Opz. Geotecniche Pali: Opzioni di verifica geotecnica specifiche per i pali. (Menù archivi /Plinti & Pali /Opzioni Goetecniche Pali)

Opzioni verifiche terreno: Opzioni verifiche terreno (vedi menù archivi /Terreno /Opz.Verifiche)

Stratigrafia Media: Stratigrafia media (vedi menù archivi /Terreno /Stratigrafie)

Stratigrafia Peggiore: Stratigrafia peggiore (vedi menù archivi /Terreno /Stratigrafie)

Num. indagini: Numero indagini eseguite. Il §6.4.3.1.1 prevede che il calcolo della resistenza caratteristica di un palo è funzione del numero di verticali indagate dalle resistenze, ovvero dalle stratigrafie, con caratteristiche medie e minime.

Prof. Testa: Profondità di posa della testa del palo, rispetto allo zero della stratigrafia.

Scavo [€/m]: Costo scavo palo per metro.

Colore: Colore.

Plinti su pali

Definisce l'archivio dei "plinti su pali ". Per ogni tipo di "plinto su pali " dovranno essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica del plinto su pali.

n° pali: Numero pali. È possibile inserire plinti a 3,4,5,6 o 7 pali.

Dist. Pali [m]: Distanza pali a filo, cioè distanza in asse tra i pali meno il diametro del palo.

Dist. bordo [m]: Distanza tra il bordo del palo e il bordo del plinto.

Materiale: Materiale

Criterio prog.: Criterio di progetto per il progetto e la verifica degli elementi in calcestruzzo. (vedere menù archivi/Criteri di progetto/Criteri)

Criterio prog. plinto: Parametri di progetto specifici del plinto (vedere menù archivi/Plinti & Pali/Parametri Plinti)

Sez. Palo: Sezione Palo (vedere menù archivi/Plinti & Pali/Pali)

Opzioni geotecniche pali

Definisce l'archivio delle “opzioni geotecniche pali”. Per ogni tipo di “opzioni geotecniche pali” devono essere specificati i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione mnemonica del plinto su pali.

Posa: Tipo di posa del palo. A scelta tra:

oBattuto Cls Prefabbricato

oBattuto Cls in opera

oElica continua (Trivellato pressato)

oTrivellato

Q Lim Roccia [MPa]: Portata limite base del palo su roccia.

Rotazione testa impedita: A scelta tra:

o: il programma calcola la portata laterale del palo ipotizzando che la rotazione della testa del palo sia impedita.

oNo: il programma calcola la portata laterale del palo ipotizzando che la rotazione della testa del palo sia libera.

oAuto: la rotazione è libera se il palo è collegato solo un pilastro, cioè non sono presenti travi o piastre sul nodo in cui è inserito il palo.

Alfa Viggiani: In condizioni non drenate la resistenza unitaria laterale è valutata con il cosiddetto "metodo α". Con questo parametro è possibile specificare le formule da utilizzare per il calcolo di α.

o: Jasp utilizza i valori di α indicati da Viggiani nel testo "Fondazioni" del 1999.

oNo: Jasp utilizza, per il calcolo di α, le formule di Stas e Kulhavy (1984) per i pali trivellati e Olson e Dennis (1982) per i pali infissi.

k Gruppo Verticale: È possibile specificare il coefficiente di gruppo per il calcolo della portata verticale. Se non specificato Jasp utilizza il procedimento indicato nel paragrafo "Verifiche geotecniche fondazioni profonde".

k Gruppo Orizzontale: È possibile specificare il coefficiente di gruppo per il calcolo della portata orizzontale. Se non specificato Jasp utilizza il coefficiente 0,5.

Opzioni verifiche plinti

Permette di specificare i seguenti parametri:

θ min punt [°]. Il modello puntone tirante può essere applicato solo se gli angoli tra i puntoni e i tiranti non sono troppo bassi. Di default Jasp pone l'angolo minimo pari a acrctg(2) = 26.56, ovvero ctg(θ) ≤ 2.