Permette l'inserimento delle pareti.


Scegliere il piano nella parte superiore operando sulla comboBox .        
Il piano scelto è il piano a cui appartengono i nodi superiori di tutte le pareti che compaiono nella tabella.        
L'inserimento di una parete avviene mediante l'individuazione dei seguenti parametri:        

Filo iniziale: Filo iniziale della parete.

Filo finale: Filo finale della parete.

Piano.inf: Piano inferiore della parete.

Sezione: Sezione scelta nell'archivio delle "Sezioni Shell".

Δxi[cm]: Delta x rispetto al filo iniziale.

Δyi[cm]: Delta y rispetto al filo iniziale.

Δxf[cm]: Delta x rispetto al filo finale.

Δyf[cm]: Delta y rispetto al filo finale.

Di default i valori ΔxiΔyiΔxfΔyf, sono calcolati in funzione dell'allineamento del filo (menù struttura/fili) e della larghezza della trave.

A seconda della scelta fatta nella definizione della sezione parete, le pareti sono modellate con uno dei seguenti modelli:

Modello WCM[1][4], ovvero pilastro e 4 link rigidi. Il software, per creare il modello, inserisce, in automatico, un filo centrale e modella la parete con un beam di Timoshenko. Se esiste un filo inserito dall'utente, posto al centro tra i fili iniziali e finali, Jasp lo utilizzerà per creare la struttura, ed inserirvi il pilastro che modella la parete.

Modello con shell (ovvero lastra + piastra).

Nota: Il comando copia armatura funziona solo per pareti WCM