Criteri Legno

Definisce l'archivio dei criteri per la verifica degli elementi in legno. I parametri specificabili per ogni criterio sono:

Descrizione: Descrizione mnemonica del criterio di progetto.

γM:Coefficiente parziale di sicurezza. È possibile selezionare la colonna della Tab.4.4.III del §4.4.6 NTC18, ossia A o B.

Classe Servizio: Classe di servizio definita nella Tab.4.4.II del §4.4.5 NTC18

Parametri Gen. Verifiche: Parametri Generali Verifiche. ( Menù Archivio / Parametri Gen. Verifiche)

L / Ufin: Rapporto massimo tra lunghezza trave e deformazione finale.

L / Uist: Rapporto massimo tra lunghezza trave e deformazione istantanea.

Lim Uist2: Per il §4.4.7 delle NTC18 bisogna effettuare la verifica della freccia istantanea dei soli carichi variabili, mentre per L'EC5, il DT206R1 e la CNTC18 bisogna effettuare la verifica della freccia istantanea totale, cioè derivante dai carichi permanenti e dai carichi variabili. Spuntando questa checkbox si applicano le sole NTC18 e la freccia istantanea è calcolata per i soli carichi variabili.

Vis 3D: Se abilitato Jasp visualizza gli elementi, che possiedono questo criterio di progetto, nelle viste 3D. Utile per nascondere una parte della struttura nelle viste 3D.

Colore: Colore per la visualizzazione degli elementi a cui è stato attribuito il criterio.

Categoria Legno

La categoria del materiale legno che è un oggetto interno definito da Jasp e ricavato dalle tabelle 4.4.III, 4.4IV e 4.4.V dei §4.4.6 e §4.4.7 delle NTC18. Per ogni categoria legno sono specificabili i seguenti parametri:

Descrizione: Descrizione della categoria.

γMA: Coefficiente parziale di sicurezza standard (Tab.4.4III del §4.4.6 NTC18).

γMB: Coefficiente parziale di sicurezza per elementi soggetti a controllo continuativo del materiale (Tab.4.4III del §4.4.6 NTC18).

Di seguito sono riportati i riferimenti dettagliati delle categorie definita da Jasp.

N

Descrizione

Materiale

Riferimento

1

Legno massiccio

Legno massiccio

UNI EN 14081-1

2

Lamellare

Legno lamellare incollato

UNI EN 14080

3

LVL

Legno microlamellare

UNI EN 14374, UNI EN 14279

4

Compensato

Compensato

UNI EN 636:2015

5

OSB/2

Pannelli di scaglie orientate (OSB)

UNI EN 300:2006 OSB/2

6

OSB/3 OSB/4

Pannelli di scaglie orientate (OSB)

UNI EN 300:2006 OSB/3, OSB/4

7

Truciolato 4/5

Pannello di particelle (truciolare)

UNI EN 312:2010 Parte 4, Parte 5

8

Truciolato 6/7

Pannello di particelle (truciolare)

UNI EN 312:2010 Parte 6, Parte 7

9

HB

Pannello di fibre, pannelli duri

UNI EN 622-2:2005

10

MBH

Pannello di fibre, pannelli semiduri

UNI EN 622-3:2005

11

MDF

Pannello di fibra di legno, ottenuto per via secca

UNI EN 622-5:2010


kmod & kdef

Archivio dei coefficienti correttivi kmod e kdef specificati nelle tabelle 4.4IV e 4.4.V del §4.4.7 NTC18. Per ogni coppia Categoria Legno – Classe Servizio sono specificabili i seguenti parametri:

Sigla: Parametro di sola lettura ottenuto dal numero di categoria seguito dalla classe di servizio, creato per specificare in modo univoco la coppia Categoria Legno – Classe di Servizio.

Categoria Legno: Categoria Legno definita da Jasp.

Classe servizio: Classe di servizio del legno come specificato nel §4.4.5 NTC18, Tab. 4.4.II

k mod Perm.: kmod per classe di durata del carico permanente.

k mod Lung.: kmod per classe di durata del carico lunga.

k mod Media: kmod per classe di durata del carico media.

k mod Breve: kmod per classe di durata del carico breve.

k mod Istant: kmod per classe di durata del carico istantanea.

k def: Coefficiente di deformabilità come da tab.4.4.V NTC18.