Mediante “Opzioni Generali Verifica” è possibile scegliere le verifiche da effettuare.

Per ogni tipo di verifica è possibile scegliere tra le seguenti modalità:

Auto: gestita automaticamente dal software:

: verifica effettuata sempre (ove è possibile)

No: verifica non effettuata.

I parametri specificabili sono:

Descrizione: Descrizione mnemonica.

SLU: Verifiche agli SLU di resistenza (RES)

Instab: Verifica instabilità.

SLE Def: Verifica stato limite di deformazione per travi.

SLE Spost: Verifica spostamenti sismici effettuata su pilastri e pareti.

K.SLE Spost.: Coefficiente di amplificazione degli spostamenti sismici per la verifica degli spostamenti. Se posto a zero la verifica degli spostamenti sismici non è effettuata.

kN: Coefficiente di amplificazione delle sollecitazioni N.

kM: Coefficiente di amplificazione delle sollecitazioni Mx e My.

kV: Coefficiente di amplificazione delle sollecitazioni Vx e Vy.

kMt: Coefficiente di amplificazione del momento torcente.

q SLV : Jasp permette di specificare il fattore di struttura per ogni criterio di progetto.

o“auto”: è assunto il fattore di struttura definito in menù Carichi/Sisma.

o“qND”: è assunto il fattore di struttura per sisma non dissipativo definito in menù Carichi/Sisma.

oÈ possibile inserire direttamente valore numerico del fattore di struttura che sovrascrive, per gli elementi che hanno questo “Parametro gen. Di Verifica”, il valore inserito Menù Carichi/Sisma.

Nota Bene: I parametri kNkMkVkMt, se specificati, vanno a sostituire quelli utilizzati in automatico da Jasp. In particolare le sollecitazioni sono amplificate in automatico per le travi di Winkler e per il taglio delle pareti. Per specificare un coefficiente inserire un valore numerico.