Permette di avviare l'analisi statica non lineare (pushover) e di specificare le principali opzioni di calcolo.

Riquadro Punto di controllo

Permette di specificare il punto di controllo dello spostamento. In automatico Jasp sceglie il centro di massa dell'ultimo impalcato "esteso". Spuntando la check-box  è possibile scegliere eventualmente il piano ed il filo del punto di controllo. Selezionare G per indicare il centro di massa.

Riquadro  Verifiche Stati Limite

Durante un'analisi pushover Jasp verifica in automatico i seguenti Stati Limite:

Stato Limite di Operatività (SLO) Tale stato limite è verificato se gli spostamenti interpiano sono inferiori di 2/3 degli spostamenti previsti per lo SLD e se in tutte le cerniere plastiche la rotazione è inferiore alla rotazione di snervamento.

Stato Limite di Danno (SLD) Tale stato limite è verificato se gli spostamenti interpiano sono inferiori a quelli previsti al §7.3.6.1 NTC18 e se in ogni cerniera plastica la rotazione è inferiore alla rotazione di snervamento.

Stato Limite di salvaguardia della Vita (SLV). Tale stato limite è verificato se la rotazione alla corda di ogni cerniera plastica è inferiore ai 3/4 della rotazione di collasso.

Stato Limite di Collasso (SLC). Tale stato limite è superato se la resistenza alle forze orizzontali, per effetto dei collassi delle singole cerniere plastiche, diminuisce di oltre del 15% rispetto alla resistenza massima.

Note

Jasp ad ogni passo dell'analisi pushover effettua la verifica delle rotture di tipo fragili (taglio elementi, resistenza nodi e, se selezionato, compressione massima). Una qualunque rottura di tipo fragile rende di fatto prive di senso le analisi successive. Pertanto Jasp, per le verifiche di ogni Stato Limite, esegue anche le verifiche per le rotture di tipo fragile.

Per ogni analisi pushover, per ogni passo, Jasp esegue di fatto tutte le 4 verifiche agli Stati Limite indicate. Il progettista potrà escluderne alcune che non compariranno nelle relazioni.

Per personalizzare le verifiche da eseguire selezionare “esplicite” nella combo-Box a sinistra nel riquadro.

Riquadro Distribuzioni

Permette di creare in automatico le distribuzioni di forze per le analisi pushover.

Ogni singola analisi pushover (che Jasp indicherà con il termine "Spinta" o "Push") consiste nell'applicare sulla struttura i carichi quasi-permanenti ed una distribuzione di forze orizzontali distribuite sull'intero fabbricato. L'analisi è eseguita incrementando le forze orizzontali, e tenendo conto delle cerniere plastiche inserite, fino a raggiungere il collasso (oppure fino a raggiungere una delle condizioni di stop scelte dall'utente).

La distribuzione proporzionale è la prima condizione del gruppo 1 del §7.3.4.2 NTC18

La distribuzione uniforme è la prima condizione del gruppo 2 del §7.3.4.2 NTC18

L'opzione eccentricità ±5%, se spuntata aggiunge alle distribuzioni l'eccentricità accidentale del 5% come indicato al §7.2.6 NTC18

L'opzione rigenera distribuzioni, se spuntata all'avvio dell'analisi pushover Jasp rigenera le distribuzioni come indicato degli altri parametri del riquadro.

Secondo le NTC18 e l'EC8 andrebbero spuntate tutte le opzioni del riquadro. Tenendo però presente che l'analisi pushover per sua natura è lenta, il progettista potrebbe decidere di eseguire, in una prima fase, solo alcune analisi. Le distribuzioni possono anche essere personalizzate con il comando menù Calcolo/Distribuzioni Pushover, ma dopo aver modificato manualmente le distribuzioni l'utente dovrà, per non far sovrascrivere le modifiche effettuate, disabilitare l'opzione " rigenera distribuzioni " del presente riquadro.

Riquadro  Criteri stop & Verifiche 

Permette di scegliere le verifiche da eseguire durante la pushover e le condizioni di stop.

Verifica Taglio:

oNo. Jasp non esegue le verifiche a taglio

oSì e Continua. Jasp esegue le verifiche a taglio, ma anche in caso di non verifica continua l'analisi.

oSì e Stop. Jasp esegue le verifiche a taglio e ferma l'analisi in caso di non verifica di un elemento.

oProgetto. Il programma esegue il progetto delle armature a taglio. La modifica delle staffe modifica la duttilità degli elementi e quindi le cerniere plastiche. Dopo il progetto, se sono state modificate le armature a taglio, è necessario rieseguire la verifica

oCerniera. Il programma inserisce le cerniere a taglio. Scelta non ammessa delle NTC18 e dall'EC8 per il c.a.

Verifica nodi elev.

oNo. Jasp non esegue le verifiche dei nodi di elevazione.

oSì e Continua. Jasp esegue le verifiche dei nodi, ma anche in caso di non verifica continua l'analisi.

oSì e Stop. Jasp esegue le verifiche dei nodi e ferma l'analisi in caso di non verifica di un elemento.

oProgetto. Jasp esegue il progetto delle armature dei nodi. La modifica delle staffe dei nodi non modifica la duttilità degli elementi e quindi le cerniere plastiche. Dopo il progetto dei nodi è sempre possibile controllare i risultati ottenuti.

Verifica nodi fond. Verifica dei nodi di fondazione. Le opzioni sono identiche a quelle per i nodi di elevazione. Bisogna tener presente che per i nodi di fondazione non è prevista armatura e taglio orizzontale, ma è in genere presente l'armatura delle travi di fondazione. La scelta se effettuare tale verifica è a cura dell'utente. In letteratura non abbiamo trovato esempi in cui tale verifica venga eseguita.

Resistenza stop. è possibile scegliere la riduzione di resistenza per cui viene fermata l'analisi pushover.

Blocca 1° rottura deformazione. Se spuntato l'analisi pushover è fermata alla prima rottura SLC.

Blocca con verifica. Nei casi pratici non è necessaria spingere la struttura fino al collasso. In genere il progettista è interessato a eseguire la verifica o il progetto con il sisma di riferimento. Spuntando questa opzione il programma blocca l'analisi pushover con il soddisfacimento delle verifiche richieste nel riquadro "Verifiche stati limite"

k spostamento obiettivo. Il §4.3.3.4.2.3 punto (1) EC8-1 raccomanda di eseguire l'analisi pushover fino al 150% dello spostamento obiettivo. Per seguire questa raccomandazione il progettista può porre a 1,5 tale parametro. Jasp in ogni caso esegue le verifiche a partire dallo spostamento obiettivo, come indicato nel §C7.3.4.2 CNTC18.

Riesegui analisi lineare. L'analisi pushover è una sequenza di analisi lineari. Il programma perde quindi i risultati di un'eventuale analisi svolta in precedenza. Spuntando questo parametro Jasp riesegue l'analisi lineare, senza rieffettuare il progetto.

Memorizza tutto. L'analisi pushover è una sequenza di analisi lineari. Il salvataggio in memoria di tutti i risultati potrebbe rallentare il calcolo o, per strutture molto grandi, mandare in crash il sistema. Spuntando questa opzione Jasp memorizza più dati. Il comando salva non memorizza tutte le informazioni elaborate durante l'analisi pushover, ma solo i risultati principali delle verifiche e gli spostamenti della struttura ad ogni passo dell'analisi.

Riquadro Opzioni numeriche

Permette di personalizzare i dettagli numerici dell'analisi pushover.

Δ passo: Differenza di spinta tra 2 passi successivi

Quota Plast Passo Indica la quota di cerniere di cui si accetta la variazione di rigidezza tra 2 passi consecutivi, prima della rottura.

Quota Collassi Passo Indica la quota di cerniere di cui si accetta la variazione di rigidezza tra 2 passi consecutivi, dopo la rottura

Max passi Numero massimo di passi dopo di cui la costruzione di una curva si ferma.